Home Attrezzatura da Curling

Attrezzatura da Curling

New Curling Products for Season 2020/21 – Part 2 Goldline Curling

Goldline has always been a company which liked to go new roads. Already back in 2015 curling shoes with sport shoe styles were brought to the market. This season Goldline has added vibrant colors to their newest curling shoes.

G50 Storm 5/32″

Goldline Curling CEA Andrew Brett shows the G50 curling shoe series

But let’s have a look at the more conventional new arrivals first. Goldline’s has built during the last years a complete new series:
The G50.
Goldline Curling CEO Andrew Brett shows us the G50 curling shoe series.
The series has a variant for every level of play. The Swagger with two gripper sides, the Breeze with a 3/32″ slider, the Cyclone with 1/4″ premium teflon. And now this series of curling Shoes gets a new addon: the G50 Storm.

Like all shoes from the series, the lower part of the shoe is technically identical. With the exception of the slider of course. And here the Storm closes the gap between the competitive Cyclone and the club curler level of the Breeze.

G50 Fuego and G50 Azul

Using Spanish names for curling shoes seems to be a bit far off. In the first moment. But when you see these two beauties then you understand. Mediterranean feelings rise. With the Fuego in a red that might please Enzo Ferrari. And the Azul, the Blue One with a color resembling the deepest blue sky on a wonderful day in Marbella.

The G50 Fuego and the G50 Azul share the same technology at the bottom. Their sliders are 1/4″ of premium teflon. And that makes them fast. Very fast. Goldline gives a speed rating of 11. With traditional 1/4″ sliders as being speed 10.
So red like a Ferrari or blue like a Lamborghini?
It’s your choice.

Nuovi prodotti di curling per la stagione 2020/21 – Parte 1 BalancePlus

BalancePlus 700 serie curling shoe - vista totale
BalancePlus 700 serie curling shoe - vista totale

Un buon segno di crescente normalità è la grande line-up di nuove scarpe da curling e altri prodotti per questa prossima stagione. Ti permettiamo di dare un’occhiata a cosa c’è di nuovo e cosa è interessante per i bigodini. curling.zone ha parlato con i principali capi del settore.

BalancePlus diventa sportivo e colorato

A Barrie, Ontario, il team intorno al presidente Scott Taylor e Dale Matchett, il direttore generale deve guardare avanti per l’inizio di questa stagione più del solito. BP è andato fuori dai sentieri battuti in questa stagione. Una nuova scarpa e lontana dal design conservatore, per la quale BalancePlus è ben noto.
La serie 700 si presenta molto moderna. Ha uno stile sportivo di scarpe. Un dettaglio molto sofisticato sono i lacci. Due paia, rosse e grigie, vengono consegnate con ogni paio di scarpe.

BalancePlus scuote il mercato:
Nuova scopa Litespeed RS Curling

BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura

(curling.zone) In una mossa che arriva come sorpresa per bigodini e concorrenti allo stesso modo, BalancePlus ha ha introdotto un nuovo sistema di testa. La Litespeed RS cambia radicalmente con il concetto di pastiglie tradizionali.

BalancePlus di solito appartiene a i produttori più conservatori di forniture di curling. I cambiamenti non vengono spesso. Ma quando arrivano, hanno un impatto decisivo sul mercato e spesso nuove tendenze nello sport di curling. Quando BP ha introdotto nel 2016 il Litespeed testa questo è stato il caso. Fino ad allora ogni etichetta principale utilizzava il testa di performance standard, inventata negli anni ’90 da André Ferland. Dal primo utilizzo al torneo Curling a Brière nel 2002 ha iniziato a diventare il standard del settore.

Ricciolo linea dura Testa di scopa

Fino al momento in cui BalancePlus si avvicinò con la Litespeed, c’era stato solo un più piccolo lable utilizzato un sistema di testa di loro: Hardline.
Le loro scope erano dotate di una testa che utilizzava i propri “icePads”.
Invece di utilizzare un pad che consisteva di una parte, il icePad consisteva di componenti:

  • un componente gireggiante o pezzo di cattura per fissare il pad per la maniglia
  • un cuscinetto costituito da
    • un pezzo di schiuma interna
    • due pezzi di plastica
    • una copertura sostitutiva

Il vantaggio era che solo il copertura sostitutiva doveva essere scambiata. A differenza dei pad tradizionali, dove l’intero pad doveva essere scambiato. Lo svantaggio era che il cambiamento del copertura di sostituzione era molto meno conveniente rispetto al cambiamento di un tradizionale blocco. Hardline ha ottenuto un certo successo dal 2014 con l’introduzione del icePad. Il successo era dovuto al fatto che aveva una superficie altamente aggressiva e ha permesso ai bigodini di influenzare il percorso della pietra più che mai.

2016: Hardline’s Il successo colpisce il muro

Meno di due anni dopo, questo fu bruscamente concluso dalla World Curling Federation.
Dopo una prima ondata di proteste dei maestri del ghiaccio, che sostenevano che i IcePad avrebbero danneggiato la superficie del ghiaccio, le cose cominciarono ad intensificarsi. Curlers ha espresso preoccupazioni per ottenere un vantaggio sleale utilizzando l’attrezzatura Hardline. E ‘arrivato a un punto, dove BalancePlus ha dimostrato che sono stati in grado di produrre un pad con una superficie che era altrettanto aggressivo e anche dato ad alcune squadre di curling superiore.
Alla fine di maggio 2016 la WCF ha tenuto un “summit di spazzamento” che ultimatly ha portato al divieto di Hardline icePads da competizioni WCF. Purtroppo la sentenza ha anche vietato le pastiglie che non erano mai state viste come un problema. BalancePlus EQ, Goldline’s Norway Pad così come pad da competizione Olson e Ashams sono stati vietati pure.
Il nuovo Pad WCF con un unico tessuto standardizzato per tutti i produttori è stato introdotto e divenne per la maggior parte delle competizioni e bonspiel l’unico pad consentito.

L’introduzione del Litespeed Broom nel 2016

La stagione 2016/17 ha visto un’altra rivoluzione. BalancePlus ha introdotto la Litespeed Broom. E ‘stato un cambiamento radicale, perché la Litespeed Head era incompatibile con la Performance Standard Head. È stato prodotto esclusivamente da BalancePlus.
La Litespeed Head era molto più leggera e questo era vero sia per il pezzo di cattura che per il Litespeed Pad.

BalancePlus Litespeed Karbon Curlingbesen
BalancePlus Litespeed Karbon Curlingbesen

2019: BalancePlus Litespeed RS

A partire da questa stagione, il Litespeed Head ha due opzioni di pad:

  • Tradizionale Pad Litespeed
  • Pad RS

Mentre il tradizionale Litespeed Pad era, come il Performance Pad, un pezzo, questo cambia drasticamente con il Pad RS.


L’RS Pad ha fondamentalmente gli stessi componenti del icePad:

  • un elemento di schiuma interna
  • due pezzi di plastica
  • una manica di tessuto – la parte che si scambia

Un enorme vantaggio del RS Pad: si adatta ai pezzi di cattura di tutte le Scope Litespeed. È disponibile in due larghezze, 7″ (17,8 cm) e 9″ (22,9 cm) ed è fissato al pezzo di cattura con due bulloni. I bulloni sono esattamente gli stessi della testina prestazioni.
Quindi, se possiedi una scopa Litespeed, puoi passare a RS senza problemi.

BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura
BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura

Il nostro punto di vista:

BalancePlus Litespeed è molto popolare in Europa e ci sono molti bigodini che utilizzano questo sistema di scopa e questo potrebbe essere il fatto, perché RS diventerà molto popolare. Hardline non ha mai avuto una grande distribuzione in Europa. I pezzi di ricambio erano disponibili solo a pochi, per lo più piccoli rivenditori. BalancePlus dall’altra parte ha una grande distribuzione in Europa ed è ampiamente disponibile e -in cima a tutti – si basa su un marchio molto forte e ben noto.