Home Non categorizzato

Non categorizzato

Il VICEPRESIDENTE di Goldline Andrew Brett: Curling tornerà!

Stiamo entrando nel secondo anno della pandemia. A differenza delle nostre speranze, la stagione di curling 2020/21 si è conclusa molto presto per la maggior parte dei curler europei. Il nostro ultimo post sul blog risale a Octobre 2020 e racconta la frustrazione del curling svizzero a causa di un nuovo blocco. Noi di curling.zone abbiamo chiesto a uno dei principali uomini del settore del curling, il vice presidente di Goldline Andrew Brett, di darci le sue opinioni sulla situazione e sul futuro.

L’intervista può essere visualizzata sul nostro nuovissimo canale Youtube per intero.

E ‘stato un tale ottovolante,

ci dice Andrew Brett, quando gli è stato chiesto come Goldline ha fatto nell’ultimo anno dominato da Corona. Lui, personalmente, aveva solo la possibilità di giocare curling solo tre volte in questa stagione e ora è

“desideroso di tornare sul ghiaccio.”

Parliamo della situazione reale, dei club e dei loro problemi. Sul sostegno del governo e, soprattutto, sul futuro del curling.

Se vuoi sentire, cosa ne pensa Goldline, unisciti a noi su Youtube.

Per renderlo un po’ più in uscita, inizieremo il nostro canale Youtube con una “Premiere” domenica 21 marzo alle ore 11.00.
Unisciti a noi e dai un’occhiata, perché Andrew Brett è


“pieno di ottimismo”

Quindi lascia che Youtube ti ricordi e chatti con noi sull’intervista – domani alle 11 ora di Berlino.

Nuovi prodotti di curling per la stagione 2020/21 – Parte 1 BalancePlus

BalancePlus 700 serie curling shoe - vista totale
BalancePlus 700 serie curling shoe - vista totale

Un buon segno di crescente normalità è la grande line-up di nuove scarpe da curling e altri prodotti per questa prossima stagione. Ti permettiamo di dare un’occhiata a cosa c’è di nuovo e cosa è interessante per i bigodini. curling.zone ha parlato con i principali capi del settore.

BalancePlus diventa sportivo e colorato

A Barrie, Ontario, il team intorno al presidente Scott Taylor e Dale Matchett, il direttore generale deve guardare avanti per l’inizio di questa stagione più del solito. BP è andato fuori dai sentieri battuti in questa stagione. Una nuova scarpa e lontana dal design conservatore, per la quale BalancePlus è ben noto.
La serie 700 si presenta molto moderna. Ha uno stile sportivo di scarpe. Un dettaglio molto sofisticato sono i lacci. Due paia, rosse e grigie, vengono consegnate con ogni paio di scarpe.

Corona colpisce Curling Canada – un aggiornamento

12.6.20: Nuovi casi giornalieri in Canada (worldometri)
12.6.20: Nuovi casi giornalieri in Canada (worldometri)

Come qui in Europa, la stagione curling 2019/20 si è conclusa anche in Canada all’inizio. 2 giorni prima dell’evento, l’WCF ha annullato i Campionati mondiali di cura delle donne che si terranno nella Columbia Britannica. Il 16 marzo, Curling Canada ha rilasciato una dichiarazione che ha concluso la stagione in Canada:

“Curling Canada sta fortemente sollecitando tutti i centri di curling in Canada, sia affiliati che non affiliati, a sospendere immediatamente tutte le attività domestiche di curling, fino a nuovo avviso, alla luce dei rischi per la salute pubblica associati al COVID-19.”

Corona in Canada

Nuove morti giornaliere in Canada (worldometers)





Il Canada sembra aver raggiunto il picco di nuovi casi intorno ad aprile, 22 con circa 1.800 casi al giorno e due settimane dopo il numero di morti giornaliere sembra aver superato i 200. Da allora entrambi i numeri sono in declino. In realtà ci sono 400 nuovi casi e circa 50 morti al giorno, ma ancora più di 32.000 casi attivi.






Le conseguenze per i tornei pubblici

Come tutti sappiamo ormai, il “distancing sociale” è il modo principale in cui i governi noi in questo momento per impedire che il virus si diffonda.
Per quanto riguarda i tornei Curling questo ha gravi conseguenze per il finanziamento. La maggior parte dei tornei ha bisogno di spettatori per pagare le bollette. Stadions vuoti come lo vediamo ora nel calcio europeo non sono nella maggior parte dei casi possibili. I biglietti sono solo una parte del finanziamento di questi eventi. Dalle presentazioni dei produttori alle cabine di rivenditori locali di forniture di curling, ci sono molte fonti di denaro. Per non dimenticare il chiosco che vende birra e hot dog. Senza questi fondi, diventa difficile. Molto difficile.
Gli eventi devono essere pianificati a lungo e nessuno sa, quali regole si applicheranno al momento di un evento. Il caso peggiore sarebbe un evento annullato con breve preavviso, ma tutti i contratti già fatto.

Qual è la situazione in questo momento a traverso il Atlantico?

Quella corona è in grado di colpire bigodini sulla pista non è in dubbio. Nessuno ha dimenticato come dopo un bonspiel a Edmonton 40 dei 73 partecipanti hanno testato positiv. Ancora di più, come si trattava di un evento per i professionisti medici.
Quindi, come continuerà nel paese dove il curling è uno sport di massa?
Uno dei primi eventi della prossima stagione, il “Shorty Jenkins Classic” che si terrà a settembre in Ontario è già stato cancellato. Già l’8 maggio, l’8 maggio è arrivata la triste notizia quandoGord McCrady Jr. ha pubblicato:

“Abbiamo ritenuto che fosse nell’interesse dei fan, dei volontari, dei bigodini e dei nostri principali sponsor, AMJ Campbell, Jet Ice, VIA Rail , Choose Cornwall e il Cornwall Curling Centre rinviare di un anno”,

Il notiziario è, che non ci sono molte notizie.

Katherine Henderson, CEO Curling Canada
Katherine Henderson, CEO Curling Canada

Il “Grand Slam of Curling” offre biglietti per eventi dal 20 ottobre – nessuna parola sul virus. Anche Curling Canada continua a vendere biglietti per eventi da novembre in poi.
World Curling Tour sembra aver già cancellato alcuni eventi. Il Canad Inn’s su Octobre, 9th era stato, dopo essere stato cancellato nel 2019 a causa di una tempesta, è stato cancellato di nuovo.
Ma -per riassumere- finora, non ci sono molte notizie. La maggior parte degli organizzatori di eventi sembra aspettare un quadro più chiaro. E questo non è una sorpresa come Curling Canada ancora “guarda cosa giorno dopo giorno” come il loro CEO Katherin Henderson ha detto CBC a fine maggio. In questo momento, non sembra esserci un piano, ma una serie di scenari anche per gli elementi essenziali come le qualifiche alle Olimpiadi.

Jill Richard, l’esecutivo di Curling Alberta, ha giàagito . Questa prossima stagione l’Alberta ospita i “Provincial Curling Championships”. La notizia è che invece di un evento maschile e femminile, ci sarà un solo evento combinato a Calgary nel gennaio 2021. Speriamo che questo crei un evento abbastanza grande da portare i costi e attirare abbastanza attenzione.

BalancePlus scuote il mercato:
Nuova scopa Litespeed RS Curling

BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura

(curling.zone) In una mossa che arriva come sorpresa per bigodini e concorrenti allo stesso modo, BalancePlus ha ha introdotto un nuovo sistema di testa. La Litespeed RS cambia radicalmente con il concetto di pastiglie tradizionali.

BalancePlus di solito appartiene a i produttori più conservatori di forniture di curling. I cambiamenti non vengono spesso. Ma quando arrivano, hanno un impatto decisivo sul mercato e spesso nuove tendenze nello sport di curling. Quando BP ha introdotto nel 2016 il Litespeed testa questo è stato il caso. Fino ad allora ogni etichetta principale utilizzava il testa di performance standard, inventata negli anni ’90 da André Ferland. Dal primo utilizzo al torneo Curling a Brière nel 2002 ha iniziato a diventare il standard del settore.

Ricciolo linea dura Testa di scopa

Fino al momento in cui BalancePlus si avvicinò con la Litespeed, c’era stato solo un più piccolo lable utilizzato un sistema di testa di loro: Hardline.
Le loro scope erano dotate di una testa che utilizzava i propri “icePads”.
Invece di utilizzare un pad che consisteva di una parte, il icePad consisteva di componenti:

  • un componente gireggiante o pezzo di cattura per fissare il pad per la maniglia
  • un cuscinetto costituito da
    • un pezzo di schiuma interna
    • due pezzi di plastica
    • una copertura sostitutiva

Il vantaggio era che solo il copertura sostitutiva doveva essere scambiata. A differenza dei pad tradizionali, dove l’intero pad doveva essere scambiato. Lo svantaggio era che il cambiamento del copertura di sostituzione era molto meno conveniente rispetto al cambiamento di un tradizionale blocco. Hardline ha ottenuto un certo successo dal 2014 con l’introduzione del icePad. Il successo era dovuto al fatto che aveva una superficie altamente aggressiva e ha permesso ai bigodini di influenzare il percorso della pietra più che mai.

2016: Hardline’s Il successo colpisce il muro

Meno di due anni dopo, questo fu bruscamente concluso dalla World Curling Federation.
Dopo una prima ondata di proteste dei maestri del ghiaccio, che sostenevano che i IcePad avrebbero danneggiato la superficie del ghiaccio, le cose cominciarono ad intensificarsi. Curlers ha espresso preoccupazioni per ottenere un vantaggio sleale utilizzando l’attrezzatura Hardline. E ‘arrivato a un punto, dove BalancePlus ha dimostrato che sono stati in grado di produrre un pad con una superficie che era altrettanto aggressivo e anche dato ad alcune squadre di curling superiore.
Alla fine di maggio 2016 la WCF ha tenuto un “summit di spazzamento” che ultimatly ha portato al divieto di Hardline icePads da competizioni WCF. Purtroppo la sentenza ha anche vietato le pastiglie che non erano mai state viste come un problema. BalancePlus EQ, Goldline’s Norway Pad così come pad da competizione Olson e Ashams sono stati vietati pure.
Il nuovo Pad WCF con un unico tessuto standardizzato per tutti i produttori è stato introdotto e divenne per la maggior parte delle competizioni e bonspiel l’unico pad consentito.

L’introduzione del Litespeed Broom nel 2016

La stagione 2016/17 ha visto un’altra rivoluzione. BalancePlus ha introdotto la Litespeed Broom. E ‘stato un cambiamento radicale, perché la Litespeed Head era incompatibile con la Performance Standard Head. È stato prodotto esclusivamente da BalancePlus.
La Litespeed Head era molto più leggera e questo era vero sia per il pezzo di cattura che per il Litespeed Pad.

BalancePlus Litespeed Karbon Curlingbesen
BalancePlus Litespeed Karbon Curlingbesen

2019: BalancePlus Litespeed RS

A partire da questa stagione, il Litespeed Head ha due opzioni di pad:

  • Tradizionale Pad Litespeed
  • Pad RS

Mentre il tradizionale Litespeed Pad era, come il Performance Pad, un pezzo, questo cambia drasticamente con il Pad RS.


L’RS Pad ha fondamentalmente gli stessi componenti del icePad:

  • un elemento di schiuma interna
  • due pezzi di plastica
  • una manica di tessuto – la parte che si scambia

Un enorme vantaggio del RS Pad: si adatta ai pezzi di cattura di tutte le Scope Litespeed. È disponibile in due larghezze, 7″ (17,8 cm) e 9″ (22,9 cm) ed è fissato al pezzo di cattura con due bulloni. I bulloni sono esattamente gli stessi della testina prestazioni.
Quindi, se possiedi una scopa Litespeed, puoi passare a RS senza problemi.

BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura
BalancePlus Litespeed RS Pad con pezzo di cattura

Il nostro punto di vista:

BalancePlus Litespeed è molto popolare in Europa e ci sono molti bigodini che utilizzano questo sistema di scopa e questo potrebbe essere il fatto, perché RS diventerà molto popolare. Hardline non ha mai avuto una grande distribuzione in Europa. I pezzi di ricambio erano disponibili solo a pochi, per lo più piccoli rivenditori. BalancePlus dall’altra parte ha una grande distribuzione in Europa ed è ampiamente disponibile e -in cima a tutti – si basa su un marchio molto forte e ben noto.